fbpx
 

Cura canalare

Conservativa & endodonzia

Cura canalare

Cos’è la cura canalare ? Cosa vuol dire “devitalizzare” un dente?

 

Quando i batteri della carie penetrano un dente in profondità infettano la polpa, quel tessuto “vivo” presente al centro del dente.

 

In questi casi dobbiamo rimuovere tutto il tessuto dagli spazi interni del dente.

 

Hai presente i famosi “aghetti” che tanto terrorizzavano la bambina seduta sulla poltrona del dentista di NEMO e di cui parlavano i pesci nell’acquario ?

 

Quelli si chiamano “strumenti endodontici” e servono per:

 

  1. rimuovere tutto il tessuto pulpare dagli spazi interni i del dente
  2. sagomare questi spazi per riempirli correttamente  con la “guttaperca”,  una resina vegetale che, riscaldata e resa plastica, sigilla tutti gli spazi precedentemente occupati dalla polpa.

 

Prevenzione della frattura degli strumenti

 

Uno dei problemi frequenti durante la strumentazione dei canali è la possibile rottura degli strumenti endodontici.

 

Nel nostro studio per prevenire questo incidente abbiamo:

 

  1. introdotto l’uso di strumenti non manuali ma montati su un manipolo che li fa ruotare. La rotazione avviene in un modo molto particolare detto “reciprocante”. Ruotano  alternativamente di circa un giro in un verso e poi di un quarto di giro nel verso opposto. Così evitiamo che la punta degli strumenti si incastri tra le pareti del canale e si rompa.
  2. gli strumenti  sono in nichel-titanio, una lega molto elastica che sopporta grandi deformazioni prima di rompersi.
  3. utilizziamo questi strumenti una sola volta. Ogni terapia inizia con uno strumento nuovo che, alla fine della seduta, viene gettato via. Così gli strumenti lavorano sempre al meglio delle loro possibilità.

 

Disinfezione degli spazi endodontici

 

Un’altra fase critica durante la cura canalare è la disinfezione degli spazi interni del dente.

 

Nel nostro protocollo di cura, abbiamo introdotto uno strumento che emette vibrazioni soniche che attivano i disinfettanti, già preriscaldati, dentro i canali e li rendono più efficaci e più aggressivi verso i batteri.

 

La scienza che studia le metodiche e gli strumenti necessari per devitalizzare i denti si chiama endodonzia.

 

Un dente ben devitalizzato continua a svolgere tutte le proprie funzioni, estetiche e masticatorie, a patto che venga opportunamente ricostruito e protetto.

 

Per scoprire di più su di noi visita la nostra pagina facebook

Vuoi chiedere un consiglio

sulla tua salute dentale?