fbpx
 

Sigillatura dei solchi

Conservativa & endodonzia

Sigillatura dei solchi

La sigillatura dei solchi è una procedura  che prevede il riempimento preventivo di solchi e fossette poste sulle superfici occlusali dei denti. Le superfici occlusali sono quelle che masticano, quelle cioè rivolte verso il dente dell’arcata antagonista.

 

La superficie masticante dei nostri denti posteriori è percorsa da numerosi solchi che la natura ha progettato per rendere efficiente al massimo la triturazione del cibo.

 

I primi molari permanenti compaiono in bocca a circa 6 anni, quando ancora i nostri bimbi non sono in grado di pulirli correttamente e la loro dieta è spesso ancora non del tutto sana.

Soprattutto spuntano dietro l’ultimo molaretto da latte. Quindi non in sostituzione di un dente da latte che cade. Questo contribuisce a rendere la loro comparsa nella bocca spesso inosservata dal bimbo stesso e dai suoi genitori.

 

Per questo spesso è opportuno prevenire che i residui di cibo si compattino all’interno dei solchi più profondi attraverso le sigillature.

 

Dopo una accurata pulizia i solchi più profondi vengono riempiti con un sigillante di resina così che non possa più insinuarsi nulla al loro interno.

 

I materiali comunemente utilizzati per questa procedura sono le resine composite e i cementi vetroionomerici.

 

La sigillatura dei solchi è uno dei tanti strumenti che abbiamo a disposizione per prevenire la formazione di carie già nell’età dell’infanzia.

 

L’uso dei sigillanti è quindi particolarmente indicato in presenza di solchi e fossette profondi, ed in bambini che hanno già manifestato una particolare cariorecettività, cioè predisposizione alla formazione di carie.

 

Può essere effettuato su denti decidui o permanenti, ma è eseguito più comunemente sui primi molari permanenti.

 

Per scoprire di più su di noi visita la nostra pagina facebook

Vuoi chiedere un consiglio

sulla tua salute dentale?